Arazzi Contemporanei
Michele De Lucchi
No items found.
I miei orribili e meravigliosi clienti

ISBN: 9788874627622,

2015,

pp. 160,

160x225 mm,

softcover,

colour,

Quodlibet

€ 22 
Download
Michele De Lucchi ha sempre tenuto conferenze cercando di incuriosire il pubblico con racconti sui suoi clienti e aneddoti sulla sua vita professionale. Solo nel corso della conferenza gli ascoltatori capivano che i clienti non erano i tradizionali committenti, i presidenti degli Stati, i famosi industriali o i grandi investitori quanto i temi, i valori e gli ideali del mondo contemporaneo, interlocutori simbolici che quotidianamente orientano l’architetto. Questo volume getta finalmente luce sui “meravigliosi e orribili” protagonisti nascosti del lavoro di De Lucchi e lo fa in modo insolito: secondo Domitilla Dardi, autrice della nota in calce al libro, si tratta in realtà di una vera e propria autobiografia che si dipana grazie a una successione di immagini scelte per lo più in ordine cronologico. Si va dalle scorribande giovanili di De Lucchi nell’alveo dell’architettura radicale, alle sue esperienze nel design milanese degli anni Ottanta fino all’affermazione del proprio studio professionale, impegnato equamente in progetti di architettura, allestimento museale e design. Fra le immagini più note del suo lavoro compaiono qui anche aspetti più intimi, come i modelli ispiratori scolpiti con la motosega nello studio privato, i disegni fatti con matite temperate col coltellino e gli oggetti e le lampade di Produzione Privata. Il genere letterario in cui il libro si inserisce, forse a sua insaputa, è quello della novella, della forma breve, ma ricco di aneddoti, motti di spirito e facezie del tutto personali e spesso esilaranti.
Michele De Lucchi ha sempre tenuto conferenze cercando di incuriosire il pubblico con racconti sui suoi clienti e aneddoti sulla sua vita professionale. Solo nel corso della conferenza gli ascoltatori capivano che i clienti non erano i tradizionali committenti, i presidenti degli Stati, i famosi industriali o i grandi investitori quanto i temi, i valori e gli ideali del mondo contemporaneo, interlocutori simbolici che quotidianamente orientano l’architetto. Questo volume getta finalmente luce sui “meravigliosi e orribili” protagonisti nascosti del lavoro di De Lucchi e lo fa in modo insolito: secondo Domitilla Dardi, autrice della nota in calce al libro, si tratta in realtà di una vera e propria autobiografia che si dipana grazie a una successione di immagini scelte per lo più in ordine cronologico. Si va dalle scorribande giovanili di De Lucchi nell’alveo dell’architettura radicale, alle sue esperienze nel design milanese degli anni Ottanta fino all’affermazione del proprio studio professionale, impegnato equamente in progetti di architettura, allestimento museale e design. Fra le immagini più note del suo lavoro compaiono qui anche aspetti più intimi, come i modelli ispiratori scolpiti con la motosega nello studio privato, i disegni fatti con matite temperate col coltellino e gli oggetti e le lampade di Produzione Privata. Il genere letterario in cui il libro si inserisce, forse a sua insaputa, è quello della novella, della forma breve, ma ricco di aneddoti, motti di spirito e facezie del tutto personali e spesso esilaranti.
No items found.

ISBN: 9788874627622,

2015,

pp. 160,

160x225 mm,

softcover,

colour,

Quodlibet

You may also like.
No items found.
Explore our artist book selection
You may also like
Other pubblications you may like
Archi-neering
Helmut Jahn, Werner Sobek
€ 20 
Niente di antico sotto il sole
Luigi Ghirri
€ 22 
Varie-età. Remo Buti
Giovanni Bartolozzi, Pino Brugellis, Matteo Zambelli
€ 34 
Gestus
Jeff Wall
€ 24 
Materia-autore | Author-Matter
«Vesper» No. 2
€ 18 
No items found.
Discover more about the artist
About the author

Michele De Lucchi (Ferrara 1951) si è formato nel clima dell’architettura radicale fiorentina a cavallo fra gli anni Sessanta e Settanta. Stabilitosi in seguito a Milano ha aderito al gruppo Memphis fondato da Ettore Sottsass jr. e allo Studio Alchimia. Ha progettato oggetti celeberrimi come la lampada Tolomeo, ambienti di lavoro e corporate identity per Deutsche Bank, Poste Italiane, Ferrovie dello Stato, Enel, Piaggio, Olivetti, Telecom Italia, Novartis, Intesa Sanpaolo, UniCredit. Ha realizzato progetti architettonici in Italia e all’estero, tra cui edifici residenziali, industriali, direzionali e culturali. Ha curato allestimenti espositivi per musei come la Triennale di Milano, il Palazzo delle Esposizioni di Roma, il Neues Museum di Berlino, Gallerie d’Italia Piazza Scala, il Castello Sforzesco e il Museo della Pietà Rondanini a Milano. Fra le sue pubblicazioni ricordiamo 12 racconti con casette (2005) e Gli attributi dell’architetto (2014), entrambi per Corraini.

SuperDesign charts the Italian Radicals’ bold experimentation in modern design from its birth through its continued influence on design today.Radical Design was launched by art, architecture, and design students in Italy in the mid-1960s.
See more
No items found.
Prev
We use cookies to ensure you the best experience on our website. If you continue to use this site we will assume that you are ok with it. learn more here.