Arazzi Contemporanei
Gian Piero Frassinelli
Design e antropologia

ISBN: 9788822902672,

2019,

pp. 272,

167x240 mm,

Quodlibet

€ 22 
Download
Gian Piero Frassinelli si è interessato, sin dagli anni universitari, all’analisi dell’architettura nell’ottica dell’antropologia culturale. Da membro del Superstudio, il celebre gruppo fiorentino, ha introdotto l’antropologia come disciplina di stimolo per l’architettura e per il design radicale, specie negli ultimi lavori, dedicati alla Cultura materiale extraurbana e volti a una radicale critica del funzionalismo. Più di recente è tornato sull’argomento in una serie di lezioni, qui raccolte e riviste in modo organico. Frassinelli si dedica inizialmente all’analisi pre-progettuale e alla definizione del design e dei problemi etici che solleva, per passare poi in rassegna una «galassia di oggetti», dalla bottiglia di birra alla tavoletta di cioccolata fino alla bomba a mano (oggetti con caratteristiche fisiche simili, ma destinati a un uso profondamente diverso), dagli utensili degli aborigeni ai modelli matematici ed economici, concludendo con la rivalutazione di un designer oggi dimenticato, ma attualissimo, Victor Papanek. Si tratta insomma di una ricerca autonoma, ma pur sempre in continuità con l’esperienza del Superstudio, o, meglio, come scrive Gianfranco Bombaci, di «un viaggio alla scoperta di una via alternativa alla progettazione, troppo spesso negata se non addirittura subita, per trovare una nuova e sorprendente strada verso la realizzazione degli oggetti e degli spazi».
Gian Piero Frassinelli si è interessato, sin dagli anni universitari, all’analisi dell’architettura nell’ottica dell’antropologia culturale. Da membro del Superstudio, il celebre gruppo fiorentino, ha introdotto l’antropologia come disciplina di stimolo per l’architettura e per il design radicale, specie negli ultimi lavori, dedicati alla Cultura materiale extraurbana e volti a una radicale critica del funzionalismo. Più di recente è tornato sull’argomento in una serie di lezioni, qui raccolte e riviste in modo organico. Frassinelli si dedica inizialmente all’analisi pre-progettuale e alla definizione del design e dei problemi etici che solleva, per passare poi in rassegna una «galassia di oggetti», dalla bottiglia di birra alla tavoletta di cioccolata fino alla bomba a mano (oggetti con caratteristiche fisiche simili, ma destinati a un uso profondamente diverso), dagli utensili degli aborigeni ai modelli matematici ed economici, concludendo con la rivalutazione di un designer oggi dimenticato, ma attualissimo, Victor Papanek. Si tratta insomma di una ricerca autonoma, ma pur sempre in continuità con l’esperienza del Superstudio, o, meglio, come scrive Gianfranco Bombaci, di «un viaggio alla scoperta di una via alternativa alla progettazione, troppo spesso negata se non addirittura subita, per trovare una nuova e sorprendente strada verso la realizzazione degli oggetti e degli spazi».

ISBN: 9788822902672,

2019,

pp. 272,

167x240 mm,

Quodlibet

You may also like.
Flor de Lis
€ 3.500 
Forte Fibra B
€ 7.700 
Forte Fibra W
€ 7.700 
Mountains II
€ 3.500 
Mountains I
€ 3.500 
BW+G
€ 8.000 
2BW
€ 8.000 
W+B
€ 8.000 
Shades.BW
€ 8.000 
Shades.BW+R
€ 8.000 
Explore our artist book selection
You may also like
Other pubblications you may like
Architettura + Design
Germano Celant
€ 28 
Civita
Giovanni Attili
€ 32 
Gestus
Jeff Wall
€ 24 
Junkspace
Rem Koolhaas
€ 13,50 
VERA
Concept di Damiana Leoni
€ 42 
Argomenti per un dizionario del design
Ugo La Pietra
€ 32 
Ho costruito una casa da giardiniere
Gilles Clément
€ 16 
My Horrible Wonderful Clients
Michele De Lucchi
€ 22 
L'ordine complicato
Yona Friedman
€ 16 
Breve trattato sull’arte involontaria
Gilles Clément
€ 14,50 
Discover more about the artist
About the author

Gian Piero Frassinelli (Porto San Giorgio, 1939) si laurea nel 1968 presso la Facoltà di Architettura di Firenze ed entra nel Superstudio. Sin dagli anni universitari pubblica saggi e articoli di architettura e antropologia. Dal 1973 collabora con lezioni e seminari al corso di Plastica ornamentale, tenuto da Adolfo Natalini presso la Facoltà di Architettura di Firenze. Dopo lo scioglimento del Superstudio, prosegue la carriera professionale dedicandosi a ristrutturazioni e progetti di architettura, alcuni dei quali realizzati, come ad esempio il Vierwindenhuis – la casa dei quattro venti – inaugurato nel 1990 ad Amsterdam. Dal 2012 al 2017 ha tenuto dei corsi di antropologia presso lo IED, Istituto Europeo del Design di Roma. Fra le sue pubblicazioni ricordiamo Architettura impropria (Sagep, Genova 2017) e i due volumi del Superstudio editi da Quodlibet: La vita segreta del Monumento Continuo. Conversazioni con Gabriele Mastrigli (2015) e Opere 1966-1978, a cura di G. Mastrigli (2016).

SuperDesign charts the Italian Radicals’ bold experimentation in modern design from its birth through its continued influence on design today.Radical Design was launched by art, architecture, and design students in Italy in the mid-1960s.
See more

Marco Ferreri is an architect who lives and works in Milan and has had intense collaborations with Marco Zanuso, Angelo Mangiarotti and Bruno Munari. His research ranges from industrial design to graphics, and from architecture to set-up...

See moreSee all artists

Rona Meyuchas-Koblenz was born in Tel Aviv, studied at the Polytechnic Institute of Milan and currently works in an international studio based in London. As the artistic director of the Kukka Studio brand, she has created collections that have been celebrated and exhibited in public and private spaces - Spazio Romeo Gigli, British Embassy and the Gallery of Modern Art of Milan...

See moreSee all artists

Migliore+Servetto Architects is a Milan-based studio which works globally. Ico Migliore and Mara Servetto work with an international team of architects and designers to create projects for institutions and companies of different scales - from site-specific installations to interior design to museums, and from retail to urban design to corporate identity...

See moreSee all artists

Lis Beltran has studied art and painting, design for the fashion industry, and has worked on communication campaigns for companies including Arper, Fast, Diseño Textil and Alp. As a product designer, she has created her own line with the De Lis brand. She collaborates with the Alberto Lievore & Asociados studio...

See moreSee all artists
Prev
We use cookies to ensure you the best experience on our website. If you continue to use this site we will assume that you are ok with it. learn more here.