Arazzi Contemporanei
Jeff Wall
Gestus

ISBN: 9788822903129,

2013,

pp. 248,

160x225 mm,

Quodlibet

€ 24 
Download
«Non sono sicuro l’arte sia qualcosa che facciamo per la conoscenza; come per le scienze, la storia o il giornalismo, l’arte ha a che fare con l’esperienza» – Jeff Wall Profondo conoscitore della storia dell’arte, Jeff Wall è noto per aver utilizzato la tecnica del light-box, tratta dall’architettura commerciale e vernacolare americana, ma soprattutto per le sue mise en scene, ovvero la creazione di set di carattere cinematografico con veri e propri attori sulla scena. Le sue opere, al di là del loro forte impatto sul mercato dell’arte, hanno suscitato l’attenzione di grandi critici come Susan Sontag o Jean-François Chevrier, e sono state elette a decisiva fonte d’ispirazione da alcuni fra i maggiori fotografi contemporanei, da Andreas Gursky a Thomas Ruff. Nel caso di Wall, inoltre, all’attività di artista si affianca una notevole produzione di saggi critici e teorici, qui raccolti secondo una selezione studiata esclusivamente per questa edizione e suddivisi in due gruppi: da un lato le riflessioni sulla propria opera di fotografo, dall’altro gli scritti dedicati ad alcuni artisti come Roy Arden, Rodney Graham, Steven Balkenhol, On Kawara, ma anche a un pittore impressionista come Manet. È un doppio registro da cui emerge una acuta e competente riconsiderazione del mezzo espressivo grazie anche a una minuziosa riflessione sulle tecniche e i materiali, ma non mancano lucide digressioni speculative in filosofia o in architettura (come quando, solo per fare un esempio, Wall mette a confronto il lavoro di Dan Graham con quello di Philip Johnson e Aldo Rossi). La forza di questi scritti nel loro insieme sta nel ricavare un alveo rigoroso e stabile, nell’ambito della storia dell’arte, non solo all’opera stessa dell’autore, ma soprattutto alla fotografia in generale: l’arte più massificata e più soggetta alle minacce dell’impostura.
«Non sono sicuro l’arte sia qualcosa che facciamo per la conoscenza; come per le scienze, la storia o il giornalismo, l’arte ha a che fare con l’esperienza» – Jeff Wall Profondo conoscitore della storia dell’arte, Jeff Wall è noto per aver utilizzato la tecnica del light-box, tratta dall’architettura commerciale e vernacolare americana, ma soprattutto per le sue mise en scene, ovvero la creazione di set di carattere cinematografico con veri e propri attori sulla scena. Le sue opere, al di là del loro forte impatto sul mercato dell’arte, hanno suscitato l’attenzione di grandi critici come Susan Sontag o Jean-François Chevrier, e sono state elette a decisiva fonte d’ispirazione da alcuni fra i maggiori fotografi contemporanei, da Andreas Gursky a Thomas Ruff. Nel caso di Wall, inoltre, all’attività di artista si affianca una notevole produzione di saggi critici e teorici, qui raccolti secondo una selezione studiata esclusivamente per questa edizione e suddivisi in due gruppi: da un lato le riflessioni sulla propria opera di fotografo, dall’altro gli scritti dedicati ad alcuni artisti come Roy Arden, Rodney Graham, Steven Balkenhol, On Kawara, ma anche a un pittore impressionista come Manet. È un doppio registro da cui emerge una acuta e competente riconsiderazione del mezzo espressivo grazie anche a una minuziosa riflessione sulle tecniche e i materiali, ma non mancano lucide digressioni speculative in filosofia o in architettura (come quando, solo per fare un esempio, Wall mette a confronto il lavoro di Dan Graham con quello di Philip Johnson e Aldo Rossi). La forza di questi scritti nel loro insieme sta nel ricavare un alveo rigoroso e stabile, nell’ambito della storia dell’arte, non solo all’opera stessa dell’autore, ma soprattutto alla fotografia in generale: l’arte più massificata e più soggetta alle minacce dell’impostura.

ISBN: 9788822903129,

2013,

pp. 248,

160x225 mm,

Quodlibet

You may also like.
Increase
€ 6.000 
Prospettiva Centrale
€ 8.000 
Explore our artist book selection
You may also like
Other publications you may like
Varie-età. Remo Buti
Giovanni Bartolozzi, Pino Brugellis, Matteo Zambelli
€ 34 
Archi-neering
Helmut Jahn, Werner Sobek
€ 20 
Opere 1966-1978
Superstudio
€ 80 
Show me the future – Engineering and Design by Werner Sobek
Conway Lloyd Morgan, Werner Sobek
€ 20 
Amate l’architettura L’architettura è un cristallo
Gio Ponti
€ 28 
Varie-età. Remo Buti
Giovanni Bartolozzi, Pino Brugellis, Matteo Zambelli
€ 34 
My Horrible Wonderful Clients
Michele De Lucchi
€ 22 
Lezioni di fotografia
Luigi Ghirri
€ 22 
L'ordine complicato
Yona Friedman
€ 16 
Breve trattato sull’arte involontaria
Gilles Clément
€ 14,50 
Archi-neering
Helmut Jahn, Werner Sobek
€ 20 
Discover more about the artist
About the author

Jeff Wall (Vancouver 1946), fra i massimi fotografi contemporanei, si è affermato all'inizio degli anni Ottanta. Nel 2007 il Museum of Modern Art di New York gli ha dedicato una grande mostra retrospettiva. Wall ha insegnato in varie università canadesi e partecipato a numerose mostre internazionali come La Biennale di Venezia o Documenta di Kassel e le sue opere sono esposte nei musei di arte contemporanea di tutto il mondo. In italiano sono stati pubblicati Cristina Bechtler (a cura di), Immagini d’architettura – Architettura d’immagini. Conversazione tra Jacques Herzog e Jeff Wall, Postmedia Books, Milano 2005 e Jeff Wall: Actuality, Electa, Milano 2013.

SuperDesign charts the Italian Radicals’ bold experimentation in modern design from its birth through its continued influence on design today.Radical Design was launched by art, architecture, and design students in Italy in the mid-1960s.
See more

Alberonero earned his degree at the Polytechnic Institute of Milan and works on minimal, essential and synthetic forms with visual language elements that have been reduced to their minimum terms. His focus is the architectural space...

See moreSee all artists

Gysbert Zijlstra (1978) and Erris Huigens(1978) derive their inspiration from the industrial or urban landscape, in particular the strict functional character of steel structures, scaffolding and construction cranes...

See moreSee all artists
Prev
We use cookies to ensure you the best experience on our website. If you continue to use this site we will assume that you are ok with it. learn more here.